Related topics
List of countries letting in vaccinated travellers

List of countries letting in vaccinated travellers

The UAE’s robust response to the global health crisis allowed the country to be ahead of the curve in welcoming international travellers back to its sunny shores. And as the rest of the world plays catch up, an increasing number of nations around the globe are easing...

Il cinema italiano protagonista a Los Angeles

<a href="https://marcopoloexperience.com/author/redazione" target="_self">Press Release</a>

Press Release

Author

style_marcopolonews copiaIl cinema italiano contemporaneo è ri-sbarcato a Los Angeles grazie ad “Afi Fest 2015 presented by Audi” e “Cinema Italian Style 2015” promosso da Luce Cinecittà con “American Cinematheque”. Giovedì 12 novembre, infatti, a Hollywood ci sarà il lancio ufficiale di “Non essere cattivo”, film italiano in corsa per la candidatura ai prossimi Oscar come Miglior Film in Lingua Straniera. Sul red carpet, insieme a Valerio Mastandrea e ai due protagonisti del film di Claudio Caligari, Luca Marinelli e Alessandro Borghi, ci sarà l’intera squadra d’autore che quest’anno, per la sua undicesima edizione, “Cinema Italian Style” presenta a Los Angeles: Paolo Sorrentino, Nanni Moretti insieme a John Turturro, Francesca Archibugi, Maria Sole Tognazzi e Piero Messina. E proprio a Sorrentino mercoledì sarà dedicata la serata “The Music of Cinema: A conversation with Paolo Sorrentino and Michael Caine”.

Grande attenzione al cinema italiano anche da parte dell’ “Afi Fest 2015 presented by Audi”: il festival dell’American Film Institute offre quattro titoli, “Sangue del mio sangue”, di Marco Bellocchio; “Vergine giurata”, di Laura Bispuri; “Il racconto dei racconti”, di Matteo Garrone; “Mediterranea”, di Jonas Carpignano.

A partire da venerdì 13 sarà la volta del “Cinema Italian Style 2015”, con undici pellicole insieme ad alcuni incontri con gli autori. Si va da “Youth” di Sorrentino, alle due opere di Cristina Comencini, “Il nome del figlio” e “Latin lover”, “Io e lei” di Maria Sole Tognazzi, “L’attesa” di Piero Messina, “I nostri ragazzi” di Ivano De Matteo, “Italian Gangsters” di Renato De Maria, “Se Dio vuole” di Edoardo Falcone e “Noi e la Giulia” di Edoardo Leo. La chiusura è affidata a “Mia Madre” di Nanni Moretti, presente alla proiezione insieme a John Turturro.

Non mancheranno gli appuntamenti all’Istituto Italiano di Cultura a Los Angeles che ospiterà “Cinema Italian Style” con una selezione di documentari e cortometraggi, in collaborazione per la prima volta con “Roma Creative Contest”. In occasione dell’inaugurazione di “Cinema Italian Style Doc + Shorts”, venerdì l’Istituto presenterà anche una personale del maestro Fausto Roma. La mostra “Sulle Tracce del Jazz” raccoglie 67 opere tra quadri, progetti, bozzetti e ceramiche ispirate dalla musica jazz americana, selezionati da Alfio Borghese, curatore dell’evento insieme al critico d’arte Peter Frank.

La mostra include anche un video sperimentale sul lavoro del maestro Roma, creato da Anna Konstatinova e Leonardo Roma.

 

di Patrizia Tonin

10 Novembre 2015

Share This