Related topics
List of countries letting in vaccinated travellers

List of countries letting in vaccinated travellers

The UAE’s robust response to the global health crisis allowed the country to be ahead of the curve in welcoming international travellers back to its sunny shores. And as the rest of the world plays catch up, an increasing number of nations around the globe are easing...

“I Cavalieri in America”, top Made in Italy in Usa e Canada

<a href="https://marcopoloexperience.com/author/redazione" target="_self">Press Release</a>

Press Release

Author

caputo-usa-marcopolonewsUn’opera editoriale con un elenco di grande soddisfazione e di meritato orgoglio Made in Italy nel continente Nord Americano. E’ stato appena presentato alla stampa a New York “I Cavalieri in America”, il libro che elenca le personalità decorate dalla Repubblica Italiana negli USA e nel Canada.

La cerimonia di presentazione è avvenuta nel corso di un ricevimento in una sala dell’italianissimo ristorante “Le Cirque”, di Manhattan, alla presenza anche dei componenti il Board of Directors dell’ASILM, l’American Society of the Italian Legions of Merit.

Il volume “I Cavalieri in America”, in una elegante e prestigiosa veste tipografica, raccoglie i profili e le fotografie delle personalità  decorate, suddivise nei vari ordini al merito della Repubblica Italiana e comprende i nomi di alcune delle più note personalità italiane e americane.

Durante la cerimonia di presentazione, Lucio Caputo, presidente della Società, ha sottolineato la grande importanza che la pubblicazione, senza precedenti, riveste allo scopi di dare ulteriore risalto a tutte le personalità decorate con titoli onorifici italiani. Caputo ha poi ricordato con profonda gratitudine il messaggio di Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica, che ha rinnovato il suo ringraziamento “a tutti coloro che, insigniti di un’onorificenza nazionale, hanno contribuito, ciascuno nel proprio campo di attività, al prestigio e al benessere del nostro Paese.” Insomma, persone che nel Nord America hanno dato grande lustro all’italianità.

Caputo ha poi ringraziato i Cavalieri di Gran Croce Lawrence Auriana, Frank J. Guarini, Peter F. Secchia, il Grande Ufficiale Ambasciatore Daniele D. Bodini, e i Cavalieri Vivian Cardia, Ralph DeFronzo, Nicholas Gravante Jr. e Joseph Perella per aver generosamente contribuito alle spese di stampa del volume.

Libro  Cavalieri d AmericaUno speciale ringraziamento è andato ai componenti il corpo diplomatico e, in particolare, a Natalia Quintavalle, console generale d’Italia a New York, a tutti i membri del Board dell’ASILM, e al presidente onorario Cavaliere di Gran Croce Dominic Massaro.

Nel porgere il saluto del Consolato Generale d’Italia, Isabella Periotto, console aggiunto a New York, si è congratulata per l’impegnativa realizzazione del volume “I Cavalieri in America” e ha ringraziato il Presidente Caputo per averlo portato a termine. Il volume, ha detto, “costituisce una preziosa fonte di informazioni per l’abbinamento tra il nome, la decorazione e la foto del decorato del quale fornisce il curriculum”. Il console Periotto ha pure ringraziato per l’inserimento nel volume dei componenti del corpo diplomatico in servizio in Nord America, che hanno ricevuto una decorazione.

Il Cavaliere di Gran Croce, Lucio Caputo, presidente della ASILM, ha detto che “siamo orgogliosi di essere stati in grado di produrre ‘I Cavalieri in America’, un libro dedicato ai tanti personalità di spicco che hanno ricevuto decorazioni dalla Repubblica italiana nel corso degli anni. Questo gruppo di persone costituisce un segmento importante e altamente qualificato della popolazione del Nord America, e merita di essere onorato e riconosciuto. Un gran numero di questi ‘Cavalieri’ hanno tenuto o stanno ancora tenendo le posizioni importanti nella società americana, sia negli Stati Uniti che in Canada e, indipendentemente dalla loro nazionalità, sono legate da un comune interesse per l’Italia, che li rende eccezionali ambasciatori italiani nei due paesi del Nord America. Nella realizzazione di questo libro, vogliamo sottolineare il loro ruolo e le realizzazioni, nonché per introdurre loro come un gruppo di un maggior numero di persone in Italia, Canada e Stati Uniti, e contribuire italia usa_marcopolonews copiain tal modo a una migliore conoscenza e comprensione delle il loro ruolo e la presenza”, ha concluso Caputo, che tra l’altro presiede il prestigioso Italian Wine & Food Institute, punto nodale per la conoscenza e la promozione del meglio dell’enogastronomia Made in Italy.

L’American Society of the Italian Legions of Merit, che ha realizzato l’opera editoriale “I Cavalieri in America”, è ormai il principale punto di riferimento negli Stati Uniti e Canada per tutti i legami tra il mondo cavalleresco dello Stato italiano. Giunta alla sua quinta decade, la Società è composta da più di seicento persone che, per la loro qualità personale e le loro prestazione speciali, sono state decorate dalla Repubblica d’Italia. Si tratta di decorazioni conferite nell’ambito dei cinquedella Repubblica Italiana, quali Ordine al Merito della Repubblica Italiana, Ordine al Merito Militare, Ordine al Merito del Lavoro, Ordine della Stella della Solidarietà Italiana e l’Ordine di Vittorio Veneto.

Fondata nel 1965 per rafforzare i tradizionali solidi legami di amicizia esistenti tra l’Italia e gli Stati Uniti e il Canada,l’American Society of the Italian Legions of Merit è ormai un organismo di portata internazionale e svolge le sue funzioni ai massimi livelli nell’ambito cavalleresco, diplomatico e benefico. Oltre a fornire assistenza finanziaria per una vasta gamma di attività culturali e umanitarie, la Società esplica il suo prestigio come istituzione preminente, con sede a New York, nella splendida “Columbus Townhouse”, e si pone come un importante sodalizio italo-americano per convogliare gli interessi comuni di entrambe le nazioni verso un pubblico sempre più ampio.

 

di Dario de Marchi

9 Dicembre 2015

Share This