Related topics

Vinitaly International Academy sbarca per la prima volta nella Corea del Sud

<a href="https://marcopoloexperience.com/author/redazione" target="_self">Press Release</a>

Press Release

Author

vinitaly-international-academy-corea-marcopolonewsVinitaly International Academy consolida la sua presenza sui mercati asiatici e sbarca per la prima volta nella Corea del Sud.

La Vinitaly International Academy, un’ innovativa serie di masterclass che combinerà degustazioni mirate con lezioni specifiche su i principali vitigni italiani, sarà uno dei protagonisti dell’Asia Wine Buyers Conference”, un ciclo di seminari B2B, che si svolgeranno dal 1 al 3 ottobre, organizzati durante la 3^ edizione del Daejeon International Food & Wine Festival, che si tiene dal 2 al 5 ottobre 2014.

Daejeon si sta gradualmente affermando come la capitale del vino in Corea del Sud grazie anche a questo importante evento ed è importante per valutare gli sviluppi del settore vitivinicolo nei mercati asiatici.

Durante il secondo giorno del Food & Wine Festival in Corea, la Vinitaly International Academy presenterà anche l’Executive Wine Seminar “A panorama of Italy’s many great and diverse wines”, in collaborazione con l’esperta di vino Claire Kyunghwa Nam, permettendo a media e operatori locali di degustare 12 vini provenienti da diverse regioni italiane.

La Vinitaly International Academy è stata lanciata a Febbraio 2014 da Stevie Kim, Managing Director di Vinitaly International e  Ian D’Agata, Direttore Scientifico di Vinitaly International Academy.

Ed ora, dopo 5 tappe in giro per il mondo e un road show in Italia che si svolgerà a settembre, la Vinitaly International Academy è alla ricerca di 50 Ambasciatori del Vino Italiano nel mondo. L’accademia è stata creata per spiegare, divulgare e trasmettere le caratteristiche del vino italiano, per tutti i livelli di conoscenza, dal novello all’esperto, in base al mercato a cui si rivolgerà e per creare nuovi e capaci professionisti del wine business.

Roma, 31 agosto 2014

di Patrizia Tonin

 

Share This