Related topics
Celebrate the International Coffee Day

Celebrate the International Coffee Day

Celebrate coffee on International Coffee Day. International Coffee Day is a celebration of the coffee sector’s diversity, quality and passion. It is an opportunity for coffee lovers to share their love of the beverage and support the millions of farmers whose...

Moda: dèco e anni ‘60, sarà un autunno con i tacchi quadrati

<a href="https://marcopoloexperience.com/author/redazione" target="_self">Press Release</a>

Press Release

Author

tacchi-quadrati-marcopolonewsL’autunno ricomincia dai tacchi. Quadrati, art-déco, grossi ma non esagerati, decisamente arty. E ancora, monumentali o minimal, comunque dal sapore vintage, e proposti nella palette pastello o con finiture metal. Mentre a Milano è in corso “MICAM”, la fiera dedicata alle calzature, un’overdose di tacchi quadrati invade le vetrine dei negozi, e i trend ‘calzati’ in passerella ne sono la prova.

Dalle Mary-Jane confetto con il tacco grosso e squadrato di Prada, fino a mocassini e sling back visti da Gucci e Bottega Veneta, le suole rétro irrompono in pedana per le collezioni autunno-inverno 2015-2016. Gli stilisti cedono così alle lusinghe di tacchi e tacchetti carré, rispolverando dalle loro wunderkammer una delle tendenze forti degli anni Sessanta.

C’è chi storce il naso, eppure in tanti sono già diventati fermi adepti di questa rivoluzione dei tacchi bon ton. A partire da Bottega Veneta, dove mocassini e slingback squadrate hanno invaso la pedana, nei toni opulenti dell’oro e dell’azzurro, tempestati di pietre o fibbie. Modelli che sposano così l’estetica strutturata di Tomas Meier.

Tacchi baby e palette pastello fanno capolino da Prada, dove svettano Mary-Jane con suole e tacchi in gomma di chiara ispirazione sixties, abbinate ai minidress pennellati nelle stesse tinte soft. Da Miu Miu vanno in scena fibbie extralarge e tacchi quadrati in color block, che inneggiano ancora una volta agli anni ‘60, en pendant con le borse goffrate.

Non solo sui tacchi, a Parigi Céline sfodera la squadra anche sulle punte dei suoi modelli carré, compresi quelli con lavorazioni intrecciate, laser cut e incrostazioni gioiello.

Votata alla religione del tacco quadrato e cinturino over anche Maison Margiela, dove John Galliano disegna dei ‘gradini’al posto dei tacchi foderati di plexiglass, mentre Dolce&Gabbana inseriscono bottoni e rossetti nel tacco di pump e Mary-Jane.

Al timone di Gucci, Alessandro Michele ha voluto giocare d’anticipo, ipotecando anche la collezione Cruise 2016 con dei mocassini con tacco quadrato escarpe-marcopolonews sgargianti cromie metal, mentre sulla pedana dell’autunno-inverno 2015-2016 della griffe fiorentina hanno sfilato, tra le altre, sling back rétro con tacco sagomato a mezzaluna arricchito da cristalli déco e inserti furry.

Tacco quadrato anche per Karl Lagerfeld da Chanel. Ladylike e votati al bon ton i modelli della la maison dalla doppia C. Qui, il maestro di Amburgo ha pensato nientemeno che a sling back color crema dalla punta nera, declinate sia in suède sia in pelle nella sua collezione ispirata a una tipica brasserie francese, intitolata però a Mademoiselle Coco.

Paladino del carré anche Bally, con i modelli rosa baby che campeggiano nella campagna pubblicitaria autunnale della griffe svizzera, una formula che adotta anche Donatella Versace per i cuissardes extralong dove svettano tacchi cubici ‘profilati’ sotto il segno della greca.

di Patrizia Tonin

3 Settembre 2015

Share This