Related topics
Ramadan Guidelines for 2022 in UAE

Ramadan Guidelines for 2022 in UAE

Muslims all over the world celebrated Ramadan this weekend, with the holy month beginning on Saturday, April 2nd in the United Arab Emirates. In the Islamic calendar, Ramadan is the most important month, it occurs when Muslims observe a 30-day fast from dawn to dusk....

TIDAL is now available in the UAE

TIDAL is now available in the UAE

Global music and entertainment streaming service, TIDAL, is available for music fans and artists in the UAE. Launched in 2015, this is the first time the global platform will be available in the region. Music fans never have to miss a beat by listening to their...

I Presepi viventi di Natale consigliati da Fuoriporta

<a href="https://marcopoloexperience.com/author/redazione" target="_self">Press Release</a>

Press Release

Author

presepi-marcopolonewsDa uno spettacolo teatrale impreziosito dalla colonna sonora di Nicola Piovani e dalla voce narrante di Gigi Proietti al primo Presepe al Mondo, passando per antiche tombe rupestri che torneranno a vivere e a un antico centro storico vestito a festa, i borghi del Lazio si preparano in grande stile al fine settimana di Natale. E’ il caso del Presepe Vivente di Corchiano, un vero e proprio spettacolo teatrale all’aperto arricchito dalle note del grande compositore e dall’abilità vocale dell’attore romano.

L’appuntamento con la 47esima edizione dell’evento è fissato il 25, 26 e 27 dicembre e ancora l’1, 5, 6, 7 e 8 gennaio: dalla tribuna installata per l’occasione, sarà possibile godere di una visuale mozzafiato e apprezzare la scenografia che anche in questa edizione si arricchirà di nuovi e sorprendenti scorci, mestieri ed effetti speciali. A fare il resto saranno i costumi che riprendono fedelmente i vestiti del tempo, gli effetti di scena e una location davvero unica: il “Monumento Naturale delle Forre”, al quale si accede mediante un’imponente tagliata viaria di epoca etrusca scavata nel tufo.

Da Corchiano a Greccio, borgo immerso nella Valle Santa di Rieti nel quale – dopo un viaggio in Palestina – San Francesco decise di dare vita al primo Presepe della storia: dal 1223 a oggi sono trascorsi ben 793 anni, eppure il filo indelebile che lega questo luogo a Betlemme è ancora più saldo che mai; e così il 24 e 26 dicembre, e ancora l’1, 6, 7 e 8 gennaio, la Palestina tornerà a “traslocare” nello splendido borgo laziale. Per sei sere (il 24 dicembre alle ore 22.30 e tutti gli altri giorni alle 17.30) si potranno ammirare la sceneggiatura, le musiche e lo spettacolare impianto di luci; a fare il resto sarà la bellezza del luogo – un anfiteatro che sorge nel piazzale antistante il Santuario – la natura incontaminata, la fedeltà delle scene e dei costumi, la bravura e la devozione degli interpreti.

Spostandosi a Sutri, ancora pochi giorni e le antiche tombe rupestri torneranno a pulsare di vita: in questa location unica, il Parco Archeologico di una Necropoli etrusco-romana a due passi dalla via Cassia, si potrà viaggiare all’indietro nel tempo fra le ambientazioni della Palestina di 2000 anni fa grazie al Presepe Vivente in programma il 26 dicembre e l’1, 6, 7 e 8 gennaio nel paese della Tuscia Viterbese. Sapientemente illuminate con fiaccole romane, le tombe saranno il teatro naturale nel quale saranno allestiti i quadri di vita quotidiana della Palestina di allora; per tutto il percorso che si snoda dall’Anfiteatro Romano fino al Mitreo, i visitatori potranno ammirare figuranti in costume d’epoca, guardie romane con il loro accampamento e personaggi che li coinvolgeranno in un’esperienza indimenticabile.

A Fondi,infine, un percorso rosso illuminato a festa guiderà i visitatori in un’atmosfera magica fatta di suoni, luci e colori tipici del Natale: in vista dell’appuntamento più sentito dell’anno, il paese in provincia di Latina ha deciso di fare le cose in grande, con luminarie e attrazioni che si snodano lungo tutto il centro storico seguendo una guida rossa che unirà i due portali d’ingresso. Oltre al tradizionale mercatino di Natale non mancheranno gli spettacoli musicali e la pista di pattinaggio su ghiaccio; senza dimenticare le attrazioni per i più piccoli dislocate lungo tutto il percorso, a partire dallo spettacolo di neve artificiale sparata dal cannone che contribuirà a rendere unica l’atmosfera del periodo.

www.fuoriporta.org

Redazione

23 Dicembre 2016

 

Share This