Related topics
Valentina Grippo candidata in Lazio e Veneto

Valentina Grippo candidata in Lazio e Veneto

Valentina Grippo è candidata capolista alla Camera dei Deputati nei collegi plurinominali del Lazio e del Veneto nella lista Azione – Italia Viva, guidata da Carlo Calenda, nonché nel collegio uninominale 07 di Roma. È stata tra le fondatrici del partito di Azione, di...

Elezioni 2022, come si vota all’estero

Elezioni 2022, come si vota all’estero

Ieri sera, in occasione di un incontro conviviale con la comunità italiana a Dubai, tenutosi presso Bella Restaurant & Lounge, ho incontrato  Enrico Nan,  candidato alla circoscrizione estera per Africa, Asia, Oceania e Antartide. E’ stato molto interessante...

Una cena per sostenere “Il Treno della Memoria” a Eataly Roma

<a href="https://marcopoloexperience.com/author/redazione" target="_self">Press Release</a>

Press Release

Author

eataly_roma_memoria-marcopolonewsEataly Roma e Terra del Fuoco, il 13 gennaio alle ore 20.00, sono di nuovo insieme per il secondo anno, per realizzare una grande cena di solidarietà e raccolta fondi per il progetto de “Il Treno della Memoria”, con l’aiuto e il sostegno di grandi chef del Lazio che si riuniscono al terzo piano di Eataly Roma.

Ogni anno i treni della memoria portano 3200 ragazzi di 10 regioni italiane a visitare il campo di concentramento e di sterminio di Auschwitz-Birkenau.

Il Treno della Memoria è un percorso educativo della durata di un anno che si poggia su quattro parole chiave che ne scandiscono anche lo svolgimento temporale: storia, memoria, testimonianza e impegno. Il centro del progetto è il viaggio a Cracovia (Polonia) che si svolge tra la fine di gennaio, in occasione del Giorno della Memoria (27 gennaio), e i primi giorni di febbraio.

Visitare Auschwitz significa non dimenticare ciò che l’uomo è stato capace di fare all’uomo, nel cuore dell’Europa, settant’anni fa. Visitarlo significa porsi all’ascolto del monito del lager. Scrive Primo Levi: “È avvenuto, quindi può accadere di nuovo”. Uno stimolo offerto ai ragazzi che in questo modo possono capire cosa realmente è accaduto all’interno dei campi di concentramento dei nazisti.

Eataly nel suo piccolo ha deciso di contribuire, nuovamente e con maggiori risorse, alla realizzazione della nona edizione, grazie al sostegno di importanti chef che hanno deciso di regalare un po’ del loro tempo e del loro impegno per questo straordinario progetto.

Gli Chef: Fabio Nitti, Mezè Bistrot, Federico Delmonte, Dino De Bellis, Danilo Ciavattini, Lucio Pompili, Vincenzo D’Amato, Marco Davi, Eliana Catalani, Luciano Monsillo. Giovanni Terracina, Dario Bascetta Greco, Il Mondo di Laura, Danilo Valente, Dolci di Sezze, Tiziano Mita, Andrea De Bellis.

Un piccolo aiuto è quindi indispensabile al fine di poter contribuire alla partenza di questo Treno in segno di solidarietà e rispetto.

Durante la serata sarà possibile sostenere il Treno della Memoria attraverso lo sportello Donna Chiaro, la nuova stazione digitale interattiva di Itineris Italia. Con pochi gesti si potrà donare in contati o con moneta elettronica in modo sicuro e trasparente.

Cos’è Terra del fuoco

Terra del fuoco, associazione culturale senza scopo di lucro, che si occupa di educazione alla cittadinanza e cooperazione internazionale, già da 8 anni organizza questo importante evento per sensibilizzare la nostra memoria sui terribili eventi della seconda Guerra Mondiale.

Redazione

30 dicembre 2014

Share This