Related topics
Forum italiano export a Dubai

Forum italiano export a Dubai

Si terrà, lunedì 21 marzo 2022, nell’ambito di Expo Dubai 2020, l’evento organizzato - dal Forum Italiano dell’Export (Presieduto da Lorenzo Zurino) e da Lawrence Partners, con il patrocinio della Regione Campania, il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale della Regione...

Today Abruzzo presents itself to the eyes of the world

<a href="https://marcopoloexperience.com/author/redazione" target="_self">Press Release</a>

Press Release

Author

“Today Abruzzo presents itself to the eyes of the world, with products of our land that are unique and of exceptional quality, an expression of our identity, its sea and its mountains, with three national parks, one regional and as many as 26 protected areas. A unique case in the world, a value that is the fulcrum of our idea of development, which focuses on the quality of life”.

So the vice president of the Regional Council with responsibility for Agriculture, Emanuele Imprudente, opened the program of “Sustainable Abruzzo in Agrifood” in Dubai, at Expo 2020, which for the whole week will present about 120 food and wine excellences in the world showcase produced by 22 companies.
For the occasion at the Hilton hotel in the capital of the United Arab Emirates, together with the vice president, the consul general of Dubai, Giuseppe Finocchiaro, also did the honors.

The mission is promoted by the Abruzzo Region and is managed by the Regional Company for Productive Activities (Arap), an operational arm on behalf of the Regional Body of the Expo mission: it was calibrated to facilitate the meeting between demand and the offer, with the involvement of importers, buyers, international press, influencers, consultants, chefs and agrifood entrepreneurs already operating in the Middle East, and in other areas of the world present in Dubai. Featured with the aim of conquering new markets in one of the most important showcases in the world, leading products such as saffron, truffles, including oil, wine, fruit and vegetables, honey, dry and fresh pasta and pastry.

“The Dubai Expo is only the first step, for a decisive and effective action of internationalization of companies and the conquest of new markets for our excellent agrifood and on which the future of our land depends – explained Imprudente.

Consul Finocchiaro underlined how “Abruzzo knows how to combine its cultural tradition with innovation and credibility, and this is precisely the meaning of Expo 2020, the regions present here offer a reconstruction of their past but also their openness to the future. Dubai and the Arab Emirates are a bridge between Asia, Africa and Europe, a fundamental hub for those who intend to open up to a wider area”. “The Expo will end in March, but it is only a first step, an exceptional showcase, as a Consulate, as an Italian system, we will give the maximum support to accompany Abruzzo companies in the process of affirmation in new markets, and of internationalization”, Finocchiaro concluded.

The press conference was also attended by Giuseppe Savini, president of Arap, the operational arm on behalf of the Abruzzo Region of the Expo mission, the parent company of Forza Italia in the Regional Council, Mauro Febbo, and the general manager of Arap, Antonio Morgante.

Here are the 22 companies, 11 of which in attendance, protagonists in Dubai: Altopiano di Navelli Zafferano dell’Aquila Cooperative, Casalbordino Wines, Sant’Ilario Estate, Vigna Madre Cantina Terzini Winery, Rustichella d’Abruzzo Tenuta Tre Gemme artisan pasta factory, Frantoio Ranieri , Cantina Orsogna, Pignatelli Tartufi, Core Giuseppe Farm, Domenico Ricciconti Farm, Contesa Farm, P&C Italian Style – Anzellotti, Collefrisio Estate, Genuine Farm, De Juliis Farm, ADI Apicoltura, Chiusa Grande, La Casa di Nanni, Casal Thaulero and Citra.

 

Ad oggi l’Abruzzo si presenta agli occhi del mondo, con prodotti della nostra terra unici e di qualità eccezionale, espressione della nostra identità, del suo mare e della sua montagna, con tre parchi nazionali, uno regionale e ben 26 aree protette. Un caso unico al mondo, un valore che è fulcro della nostra idea di sviluppo, che mette al centro la qualità del vivere”.

Così il vice presidente della Giunta regionale con delega all’Agricoltura, Emanuele Imprudente, ha aperto a Dubai, all’Expo 2020, il programma di “Abruzzo sostenibile nell’agrifood”, che per tutta la settimana presenterà nella vetrina mondiale circa 120 eccellenze enogastronomiche prodotte da 22 imprese.

Per l’occasione all’hotel Hilton della capitale degli Emirati Arabi, insieme al vice presidente, a fare gli onori di casa, è stato anche il console generale di Dubai, Giuseppe Finocchiaro.

La ‘spedizione’ è promossa dalla Regione Abruzzo ed è curata dall’Azienda regionale per le attività produttive (Arap), braccio operativo per conto dell’Ente regionale della missione all’Expo: è stato calibrato per favorire l’incontro tra la domanda e l’offerta, con il coinvolgimento di importatori, buyers, stampa internazionale, infuencer, consulenti, chef e imprenditori dell’agrifood già operanti in Medio Oriente, e in altre aree del mondo presenti a Dubai. In vetrina con con obiettivo di conquistare nuovi mercati in una delle vetrine più importanti del mondo, prodotti di punta come zafferano, tartufo, passando per olio, vino, ortofrutta, miele, pasta secca e fresca e pasticceria.

“L’Expo di Dubai è solo il primo passo, per una una decisa ed efficace azione di internazionalizzazione delle imprese e di conquista di nuovi mercati per il nostro agrifood di eccellenza e da cui dipende il futuro della nostra terra – ha spiegato ancora Imprudente.

Il console Finocchiaro ha sottolineato come “l’Abruzzo sa coniugare la sua tradizione culturale con l’innovazione e la credibilità, ed è proprio questo il senso di Expo 2020, le regioni qui presenti, offrono una ricostruzione del loro passato ma anche la loro apertura al futuro. Dubai e gli Emirati arabi sono un ponte tra Asia, Africa ed Europa, un hub fondamentale per chi intende aprirsi ad una area più vasta”. “L’Expo terminerà a marzo, ma è solo un primo passo, una vetrina di eccezione, come Consolato, come sistema Italia, daremo il massimo supporto per accompagnare le imprese abruzzesi nel processo di affermazione in nuovi mercati, e di internazionalizzazione”, ha concluso Finocchiaro.

Alla conferenza stampa sono intervenuti anche Giuseppe Savini, presidente dell’Arap, braccio operativo per conto della Regione Abruzzo della missione all’Expo, il capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale, Mauro Febbo, e il direttore generale di Arap, Antonio Morgante.

Ecco le 22 imprese, di cui 11 in presenza, protagoniste a Dubai: Cooperativa altopiano di Navelli Zafferano dell’Aquila, Vini Casalbordino, Tenuta Sant’Ilario, Cantina Vigna Madre Cantina Terzini, Rustichella d’Abruzzo Pastificio artigianale Tenuta Tre Gemme, Frantoio Ranieri, Cantina Orsogna, Pignatelli Tartufi, Azienda Agricola Core Giuseppe, Azienda Agraria Domenico Ricciconti, Azienda Agricola Contesa, P&C Italian Style – Anzellotti, Tenuta Collefrisio, Azienda Agricola Genuina, Azienda Agricola De Juliis, ADI Apicoltura, Chiusa Grande, La Casa di Nanni, Casal Thaulero e Citra.

Share This