Related topics
Forum italiano export a Dubai

Forum italiano export a Dubai

Si terrà, lunedì 21 marzo 2022, nell’ambito di Expo Dubai 2020, l’evento organizzato - dal Forum Italiano dell’Export (Presieduto da Lorenzo Zurino) e da Lawrence Partners, con il patrocinio della Regione Campania, il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale della Regione...

Sicurezza stradale 2020: all’estero è made in Italy

<a href="https://marcopoloexperience.com/author/redazione" target="_self">Press Release</a>

Press Release

Author

Il comparto automobilistico estero predilige il Made in Italy, con un giro di affari della componentistica automotive, +5% nel 2018, che si ripercuote in maniera particolarmente sensibile anche in ambito sicurezza stradale.

L’Italia è stata scelta da oltre 36 Paesi nel mondo, che hanno scelto di proteggere gli automobilisti installando sulle strade prodotti Made in Italy, per la loro affidabilità e robustezza, come dimostrano i recenti successi di SMA, azienda di Marcianise guidata dall’imprenditore Roberto Impero e il cui fatturato è realizzato per l’80% all’estero.

l gruppo SMA è una vera e propria eccellenza italiana in tema di sicurezza stradale, ampiamente apprezzato e riconosciuto all’estero anche grazie all’esperienza di 50 anni di attività e innovazione nel settore Automotive, il cui know-how è stato applicato alla progettazione e costruzione di dispositivi di sicurezza passiva ad altissime prestazioni quali gli Attenuatori d’Urto e i Terminali di Barriera, fino ai dispositivi tecnologici avveniristici creati per il monitoraggio degli incidenti come Geronimo.SMA ha vinto un importante appalto in Romania, della durata di 4 anni, per la riqualificazione globale

delle principali strade ed autostrade rumene. In tema di sicurezza l’azienda italiana fornirà i propri sistemi di ritenuta frontali.

Il gruppo Yapi Merkezi si è rivolto all’azienda campana per il monumentale progetto dell’Eurasia Tunnel di Istanbul, la galleria sotterranea di 14,6 km che attraversa il Bosforo ad una profondità di -100 metri sotto il livello del mare.

Le società Aurora Trading & Contracting e Boom Construction Company, impegnate nella realizzazione delle modernissime autostrade di Doha in Qatar, hanno installato i sistemi di ritenuta made in Italy.

Lavori anche la Grecia, dove il gruppo Terna ha coinvolto SMA nel progetto “Ionia Odos” e il contractor Aktor ha scelto l’azienda italiana per le stazioni di pedaggio lungo l’autostrada “Egnatia Odos”.

In Kuwait il Gruppo CGC (Combined Group Contracting KW) ha optato per l’installazione esclusiva di soli dispositivi SMA sul futuristico progetto della Sheikh Al Jaber Causeway, una sopraelevata di 37 km.

Eleonora Albertoni

Share This