Related topics
Forum italiano export a Dubai

Forum italiano export a Dubai

Si terrà, lunedì 21 marzo 2022, nell’ambito di Expo Dubai 2020, l’evento organizzato - dal Forum Italiano dell’Export (Presieduto da Lorenzo Zurino) e da Lawrence Partners, con il patrocinio della Regione Campania, il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale della Regione...

Made in Italy, Italian Talent Award per l’informazione

<a href="https://marcopoloexperience.com/author/redazione" target="_self">Press Release</a>

Press Release

Author

sandra-cioffi-marcopolonewsValorizzare lo stile italiano e l’enogastronomia come volano fondamentale per lo sviluppo economico e occupazionale dell’Italia e premiare gli operatori dell’informazione che con il loro lavoro sostengono questi settori del “Made in Italy“. È questo l’obiettivo della prima edizione dell’”Italian Talent Award“, il premio giornalistico “contro le contraffazioni e per le eccellenze italiane” che è stato assegnato nell’aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati.

L’iniziativa, promossa dall’Associazione “Italian Talent Association” presieduta da Sandra Cioffi in collaborazione con Goodinitalywebtv, ha ottenuto il patrocinio del Senato della Repubblica, dei ministeri della Salute e delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, dell’Ice, della Regione Lazio e di Roma Capitale. Alla cerimonia di premiazione erano presenti rappresentanti delle istituzioni e imprenditoria italiana.

La vice presidente della Camera, Marina Sereni, ha conferito il Premio speciale “Italian Style” ad Anna Fendi. “Credo che il premio sia stata davvero una buona idea e sono orgogliosa che la Camera dei Deputati lo abbia potuto ospitare”, ha detto Sereni.

“La concorrenza internazionale è anche dell’’italian sounding’ e questa competizione sleale si combatte non solo con la qualità indiscussa dei prodotti italiani”, ha sostenuto Sandra Cioffi, presidente di Italian Talent Association, “ma anche con una corretta comunicazione in Italia e nel mondo. L’export agroalimentare, infatti è in costante aumento e con un grande potenziale, ma i nostri concorrenti più sleali e aggressivi continuano a chiamarsi ‘italian sounding’ e contraffazione.

Positivo il fatto che il Governo, in maniera innovativa, con un impegno trasversale dei ministeri, ha deciso di investire più risorse in marketing e comunicazione per educare il consumatore del mondo a riconoscere e ad apprezzare il vero ‘Made in Italy‘. La battaglia va combattuta a 360 gradi, ma vi è ancora una mancanza di leggi internazionali e di decreti attuativi europei stefania-giacomini-marcopolonewssull’etichettatura e misure ad hoc per l’uso delle immagini dei marchi”, ha concluso Cioffi, che ha ideato il premio insieme alla giornalista Stefania Giacomini.

“L’ informazione competente e deontologicamente corretta”, ha affermato Giacomini, “svolge un ruolo determinante per la promozione dell’Italia, ma non ci si crede sino in fondo. Eppure basta guardare altri Paesi stranieri che si sono imposti nel mondo con campagne di comunicazione mirate. Occorre, però, che queste campagne sulla qualità dei prodotti enogastronomici e di design durino nel tempo e che siano supportate da adeguati investimenti”.

Tra i premiati Gilda Bojardi per Interni; Roberto Pisoni di Sky Arte, Luciano Ferraro del Corriere della Sera, Bruno Gambacorta di Rai 2 e Nicola Prudente, noto come Tinto, come personaggio radiotelevisivo dell’enogastronomia.

Assegnati dalla giuria. composta da giornalisti delle più importanti testate italiane, anche altri cinque riconoscimenti speciali: premio speciale alla carriera a Bruno Vespa, premio speciale ‘Italian Style’ ad Anna Fendi, premio speciale impresa a Pina Amarelli, premio speciale internazionale a Tony May, insieme alla menzione speciale ‘Made in Italy solidale’ conferita a Massimo Bottura. Anna Fendi, premiata dalla vice presidente della Camera Sereni, ha voluto lanciare un appello alle istituzioni: “penso che una società che non protegge i suoi giovani è destinata al collasso. I giovani se ne stanno andando, specialmente i più intelligenti. Se le nostre istituzioni non prenderanno provvedimenti, che siano però provvedimenti molto seri, li perderanno”.

tinto-marcopolonewsTra i premiati anche Nicola Prudente, in arte Tinto, conduttore del programma di Rai Radio2 “Decanter”, che ha vinto il premio giornalistico in qualità di giovane conduttore radiofonico e televisivo. Autore e conduttore, con Federico Quaranta, di “Decanter” (il programma di Radio2 che racconta il mondo del gusto, in onda dal lunedì al venerdì alle ore 19.45) Tinto da anni è impegnato nella divulgazione enogastronomica e agricoltura. Dalle ricette ai sapori, dai prodotti tipici alle nuove tendenze, viaggiando per il territorio italiano attraverso “Decanter” racconta i più importanti eventi legati ai cibi e ai vini di eccellenza sparsi per il Bel Paese.

4 dicembre 2014

di Patrizia Marin

Share This