Related topics
Forum italiano export a Dubai

Forum italiano export a Dubai

Si terrà, lunedì 21 marzo 2022, nell’ambito di Expo Dubai 2020, l’evento organizzato - dal Forum Italiano dell’Export (Presieduto da Lorenzo Zurino) e da Lawrence Partners, con il patrocinio della Regione Campania, il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale della Regione...

FIM 2015, tutte le anime della musica a Genova

<a href="https://marcopoloexperience.com/author/redazione" target="_self">Press Release</a>

Press Release

Author

fim_marcopolonews copiaÈ cominciato il count down per la terza edizione del FIM, la Fiera Internazionale della Musica, in programma dal 15 al 17 maggio alla Fiera del Mare di Genova, con un ricco cartellone di eventi, concerti, seminari, incontri con professionisti del settore e un’esposizione con l’indispensabile per il musicista e l’appassionato.

In occasione della presentazione dell’evento, l’assessore Cultura e Turismo del Comune di Genova, Carla Sibilla, e il funzionario di Regione Liguria, Daniele Biello, hanno portato il saluto delle istituzioni.

“É per noi una grande soddisfazione”, ha sottolineato nel suo intervento Sara Armella, presidente della Fiera di Genova, “veder crescere la Fiera Internazionale della Musica grazie all’impegno, alla professionalità e all’entusiasmo degli organizzatori. Insieme abbiamo ottenuto un ottimo risultato: Fiera si dimostra un ottimo palcoscenico per FIM, FIM ha ‘riscoperto’ la vocazione degli spazi fieristici per gli spettacoli con interessanti novità in arrivo per la città”.

Il direttore Verdiano Vera ha dichiarato che “il FIM è attualmente la più grande manifestazione fieristica dedicata alla musica in Italia e rispecchia fedelmente la condizione del mercato musicale nel nostro paese: chi investe nella promozione sono le realtà medio-piccole, come le etichette indipendenti o gli artigiani costruttori di strumenti musicali. In questa terza edizione, la seconda a Genova, abbiamo rafforzato e consolidato le partnership sul territorio, ma ci siamo anche aperti a nuove collaborazioni. Sono aumentati i palcoscenici e hanno preso forza le aree tematiche, andando incontro sempre di più alle esigenze e alle richieste del pubblico: all’interno della nostra manifestazione saranno presenti tutte le anime della musica”.

A partire dai fratelli Reyes della famiglia dei Gipsy Kings, FIM Award–Legend of World Music, per arrivare agli italiani Tricarico, Mariella Nava, Iskra Menarini, Rossana Casale, Saturnino, Diego Spagnoli, Danila Satragno, Povia, Dhamm, Michele, Sandro Giacobbe, Alberto Fortis, Sonohra e tanti altri, mentre sui palchi giallo e rosso si alterneranno artisti in promozione con album o tournée.

Inaugurazione della kermesse con la Beatles’ Celebration per ricordare i cinquant’anni dal loro leggendario tour italiano: oltre alle tribute band dei Fab Four venerdì sera, anche mostre iconografiche, memorabilia e un fitto programma di incontri in aula seminari a cura di Rolando Giambelli, presidente dell’associazione Beatlesiani d’Italia Associati.

Una delle novità più attese riguarda il Festival della Tradizione Ligure, il cui cartellone è stato presentato dal direttore artistico e musicista Edmondo Romano. Ogni giornata sarà dedicata a un tema differente: la tradizione della terra ospita gruppi tradizionali con formazioni strumentali, la tradizione della voce raggruppa per la prima volta insieme tutte le più significative realtà vocali liguri, mentre domenica 17 si chiude con la tradizione dei cantautori. Massimo Gasperini, già organizzatore del Riviera Prog Festival – in programma domenica 17 con Ut New Trolls, The Elp Tribute Project, Bernardo Lanzetti e Goblin Rebirth – quest’anno ha curato anche il nuovo Hard’n’Heavy Festival: diciassette diverse esibizioni tra qui spicca venerdì sera Joe Lynn Turner, già voce dei Deep Purple, e sabato i The Black di Mario Di Donato, i Mastercastle e i Wonderworld di Roberto Tiranti (ai quali si unirà il grande Ken Hensley, ex Uriah Heep). Il leader dei Buio Pesto Massimo Morini, presente anche quest’anno, chiuderà la manifestazione con il suo live sul palco blu.Genova_marcopolonews copia

FIM Cultura prevede una mostra con pezzi da collezione direttamente dal Museo Tenco; il prototipo della Fisarmonica di Leonardo Da Vinci verrà esposta e suonata da un maestro fisarmonicista; la casa editrice Classica Viva ha organizzato quattro concerti e un convegno nazionale per sottolineare l’impegno a favore dei giovani musicisti di musica classica; sarà allestita una mostra fotografica dedicata al cantautore Angelo Branduardi; un concerto-tributo a Bruno Lauzi sarà curato da Lauro Ferrarini con grandi musicisti amici del cantautore genovese e un evento speciale celebrerà i 50 anni dalla nascita del Videoclip. Gli eventi di FIM University, inoltre, rappresentano uno degli aspetti culturali di maggior interesse, accessibili gratuitamente a tutti i visitatori della manifestazione: quattro sale al piano ammezzato del Padiglione B in cui per tre giorni si terranno seminari, meeting, clinics, masterclass e workshop professionali sui più diversi temi, dagli incontri sullo studio degli strumenti a quelli dedicati alle tecniche vocali, dai focus sull’artigianato musicale e la liuteria alle nuove tecnologie applicate alla musica, e tanto altro.

Tantissime le aree tematiche: una grande festa sulla cultura, la danza, e la musica africana con FIM Ghana Theatre, l’area Dj Mania per gli amanti della consolle, Mondo Danza per gli appassionati del ballo, Urban Revolution con numerosi artisti della scena rap e hip hop, omaggio alla tradizione musicale del Sudamerica con il Festival Latino e nell’area Meet The Music gli artisti incontreranno i discografici invitandoli a scommettere sul loro talento. Infine, il Padiglione B ospiterà una ricca mostra-mercato con produttori e rivenditori di strumenti musicali, artigiani e liutai, etichette discografiche, studi di registrazione, service audio e luci, associazioni di promozione musicale, una trentina tra testate giornalistiche ed emittenti radiotelevisive e uno spazio dedicato alle nuove espressioni artistiche legate al mondo della Body-Art e della Body-Modification con Fim Tattoo Convention.

FIM – Fiera Internazionale della Musica gode del sostegno di Regione Liguria e Comune di Genova; fra i partners dell’evento Coop Liguria, AMT, Ascom – Confcommercio, Camera di Commercio di Genova, Genova Liguria Film Commission, Radiotaxi Genova, Beatlesiani d’Italia Associati, VisionAir & DIBRIS – Università degli studi di Genova, SCT – Sistemi Controllo Traffico, Associazione Italiana Cantanti e Musicisti Golfisti, Assodeejay, LiguriaIN, Suono&Vita.

 

di Eleonora Albertoni

6 Maggio 2015

Share This