Related topics
Forum italiano export a Dubai

Forum italiano export a Dubai

Si terrà, lunedì 21 marzo 2022, nell’ambito di Expo Dubai 2020, l’evento organizzato - dal Forum Italiano dell’Export (Presieduto da Lorenzo Zurino) e da Lawrence Partners, con il patrocinio della Regione Campania, il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale della Regione...

EXPO 2015 presenta cluster spezie “Sapori e Profumi dal mondo”

<a href="https://marcopoloexperience.com/author/redazione" target="_self">Press Release</a>

Press Release

Author

expo-salepepe-marcopolonewsSale&Pepe, il magazine di cucina diretto da Laura Maragliano, ha presentato una serie di iniziative, incontri gratuiti, showcooking e speciali editoriali per conoscere da vicino i Paesi che partecipano ai Cluster di Expo Milano 2015 e i loro patrimoni gastronomici, a pochi mesi dal più grande appuntamento internazionale dell’anno.

Per la prima volta nella storia delle Esposizioni Universali, durante Expo Milano 2015 le nazioni che non costruiscono un proprio padiglione saranno raggruppate in nove Cluster secondo sei specifiche filiere alimentari e tre identità tematiche. Le terre e gli alimenti, le origini e le unicità delle materie prime e dei prodotti, con le ricette della tradizione, sono raccontati in anteprima da Sale&Pepe e dalla sua Scuola di Cucina con Sapori e profumi dal mondo: un ciclo di eventi gratuiti e aperti al pubblico – che hanno preso il via il 9 febbraio e proseguiranno fino al 27 aprile – presso Un Posto a Milano, il ristorante all’interno di Cascina Cuccagna.

In ogni giornata sarà presentato un Cluster di Expo Milano 2015, con ospiti d’eccezione, performance culinarie e degustazioni guidate alla scoperta delle specialità dei Paesi espositori, con il supporto degli chef di Sale&Pepe.

Sapori e profumi dal mondo – gli incontri

L’appuntamento di lunedì 30 marzo è stato dedicato al Cluster Spezie. Utilizzate in cucina, nella medicina, nei rituali sociali e culturali, le spezie richiamo subito alla mente i colori, i profumi e il fascino di terre esotiche. Da sempre protagoniste di lunghi viaggi, il loro redditizio commercio ha favorito nel passato le esplorazioni e la scoperta di nuove aree geografiche della Terra.

La giornata si è aperta alle ore 10.30 con un welcome coffee e la conferenza di presentazione del Cluster che ospiterà dal 1° maggio Afghanistan, Brunei, Tanzania e Vanuatu. E’ intervenuta Paola Sucato, curatrice del progetto Expo worldrecipes, che raccoglie in un ricettario globale più di 160.000 ricette tradizionali, grazie al contributo di una community di oltre 700 autori e 5.500 fonti web, in una prospettiva multietnica e internazionale. Laura Maragliano, direttore di Sale&Pepe, e Vittorio Castellani, in arte Chef Kumalè, giornalista e profondo conoscitore delle cucine del mondo, hanno illustrato aspetti peculiari e curiosità degli ingredienti protagonisti del Cluster Spezie.

A seguire, showcooking con l’ospite speciale Diego Rossi. Lo chef veneto, che a breve inaugurerà l’apertura del suo primo ristorante a Milano, Trattoria Trippa, ha cucinato per il pubblico: “risotto all’aceto invecchiato, pepe nero tostato e lardo” e “crème brûlée alla fava di Tonka”.

Alle ore 15.30 è iniziata la seconda parte della giornata alla scoperta del Cluster Spezie, con le ricette della tradizione a cura dello chef del expo-milano-2015-marcopolonewsristorante The Dhaba di Milano, che ha realizzato due piatti tipici indiani: il Subgi biryani e il Dal. Alle ore 17.00, momento conclusivo dedicato al benessere in cucina, con Carla Lertola, medico specialista in Scienza dell’Alimentazione: si è parlato dei benefici e dei valori nutrizionali presenti nelle spezie e dei consigli raccolti nel volume Liberi dalle diete con il Metodo Carla Lertola, in uscita dal 5 maggio per Mondadori Electa. Infine, degustazione di “finti arancini alle spezie”.

illycaffè, partner ufficiale di Expo Milano 2015 e curatore del Cluster del Caffè, ha partecipato alla giornata offrendo ai presenti alcune degustazioni di uno degli elementi più riconosciuti a livello mondiale dell’italianità: l’espresso.

Gli assaggi sono stati accompagnati dai vini della Tenuta Sette Ponti, Cantina dell’Anno per la “Guida d’Italia 2015” del Gambero Rosso. L’azienda aretina ha proposto il suo vino di punta, Oreno, elegante taglio bordolese pluripremiato a livello internazionale e Crognolo, miglior selezione di sangiovese. Per gli amanti del bianco invece è stato offerto il Grillo di Feudo Maccari, cantina della stessa “famiglia”, dislocata nella Valle di Noto.

Tutte le pietanze sono state servite su contenitori per alimenti biodegradabili, compostabili e riciclabili offerti da BIOPAP®.

I prossimi appuntamenti con Sapori e profumi dal mondo:

lunedì 20 aprile: Caffè – l’energia delle idee

lunedì 27 aprile: Cacao – il cibo degli dei

Redazione

1 Aprile 2015

Share This